Riduzione agevolata dei canoni di locazione (c. 381, legge di bilancio 2021)

In breve

Per le abitazioni principali dell’inquilino, limitatamente ai Comuni ad alta tensione abitativa, ai locatori che riducono il canone è riconosciuto un credito d’imposta del 50% nel limite annuo di € 1.200,00 per locatore.
Ai fini della concessione del contributo, il locatore è tenuto a comunicare in via telematica la rinegoziazione del canone di locazione all’Agenzia delle Entrate.

Per le abitazioni principali dell’inquilino, limitatamente ai Comuni ad alta tensione abitativa, ai locatori che riducono il canone è riconosciuto un credito d’imposta del 50% nel limite annuo di € 1.200,00 per locatore.

Ai fini della concessione del contributo, il locatore è tenuto a comunicare in via telematica la rinegoziazione del canone di locazione all’Agenzia delle Entrate. 

Scopri i vantaggi di Fisconoprofit

Registrati

Partner