Legge di bilancio 2021, erogati i bonus per famiglie e privati

In breve

Il mastodontico provvedimento è stato approvato definitivamente dal Senato.
La Legge di Bilancio 2021 prevede diversi bonus a favore di famiglie e privati.
Di seguito riportiamo le diverse tipologie ed i requisiti necessari.
Per l’attuazione in alcuni casi ci sarà da attendere l’emanazione dei decreti ministeriali.

Sono previsti bonus per famiglie e privati con la legge di bilancio 2021.

BONUS FAMIGLIE

Assegno natalità

Sarà riconosciuto per ogni figlio nato o adottato nell’anno 2021, in forma progressiva sulla base del reddito.

Assegno unico universale

Vengono stanziate somme di denaro per l’istituzione del Fondo per l’assegno unico universale per i figli destinato a tutti i figli nati o adottati, fino a 21 anni di età. L’importo è differenziato sulla base dell’ISEE.

La misura dovrebbe entrare in vigore dal 2022.

Congedo paternità

Il congedo paternità da 7 giorni passa a 10. Riconosciuto anche in caso di morte prenatale.

Resta anche un giorno ulteriore facoltativo, in alternativa ad un giorno di congedo della madre.

Discriminazioni e violenza

2.000.000 di euro per ognuno degli anni 2021, 2022 e 2023 per le associazioni del terzo settore che nello statuto hanno l’obiettivo di promozione della libertà femminile e la prevenzione e contrasto delle discriminazioni.

Maternità, perdita figli e violenza

Previsti

  • 50 milioni di euro per il 2021 da destinare al sostegno delle imprese per favorire il rientro delle madri lavoratrici dopo il parto;
  • 500 mila euro per il 2021 per assistenza psicologica e psicosociologica a favore dei genitori che hanno perso dei figli;
  • 2 milioni di euro per ognuno degli anni 2021, 2022 e 2023 per implementare all’interno degli istituti penitenziari trattamenti psicologici nei confronti di chi effettua reati contro le donne;
  • Incremento del Fondo per i diritti e pari opportunità, per contenere gli effetti dell’emergenza Covid-19 sulle donne in condizione di maggiore vulnerabilità.

Sostegno per figli disabili alle madri

Sostegno fino a 500 euro mensili alle madri disoccupate o monoreddito, che siano a nucleo familiare monoparentale, con figli disabili a carico. La disabilità non deve essere inferiore al 60%.

BONUS PER PRIVATI

Acqua potabile

Introdotto per ridurre l’utilizzo di contenitori di plastica. Consiste in un credito d’imposta pari al 50% delle spese sostenute per:

  • Acquisto e installazione dei sistemi di filtraggio e mineralizzazione
  • Acquisto e installazione dei sistemi di raffreddamento e addizione di anidride carbonica;
  • Miglioramento qualitativo delle acque destinate al consumo umano che arrivano da acquedotti.

Il credito è riconosciuto per le spese sostenute negli anni 2021 e 2022. Possono usufruirne le persone fisiche non esercenti attività d’impresa.

Il credito ha un limite massimo di euro 1.000 per ogni immobile.

Affitto studenti

15 milioni per sostenere le spese di affitto residenziale per gli studenti fuori sede con Isee inferiore a 20 mila euro.

Bonus auto elettriche

Contributo pari al 40% delle spese sostenute per l’acquisto di autoveicoli nuovi di fabbrica alimentati esclusivamente ad energia elettrica con potenza inferiore a 150 kw ed un prezzo massimo di 30.000 € al netto di Iva. Acquisto da effettuarsi entro il 31 dicembre 2021. I beneficiari sono privati con Isee inferiore a 30.000 euro.

Bonus per acquisto abbonamenti quotidiani

Bonus per un importo massimo di 100 euro per abbonamenti a quotidiani, riviste o periodici anche in formato digitale.

I beneficiari sono: nuclei familiari con Isee inferiore a 20mila euro che abbiano ottenuto il vaucher per l’acquisizione dei servizi di connessione a internet in banda larga.

Si può fare richiesta presso qualunque canale di vendita registrato con copia del proprio documento di identità e autocertificazione del valore dell’Isee.

Bonus per occhiali

Contributo pari a 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista o lenti a contatto. Ne possono beneficiare i componenti di nuclei familiari con un Isee inferiore a 10mila euro.

Bonus smartphone

Concesso alle famiglie a basso reddito, viene dato un dispositivo mobile in comodato gratuito con connettività per un anno o un bonus del valore equivalente da utilizzare per le stesse finalità.

I beneficiare devono avere:

  • Almeno un componente iscritto a scuola o all’università;
  • Reddito Isee non superiore a 20.000 euro annui;
  • Non avere contratti internet o di telefonia mobile;
  • Dotarsi dello Spid.

Card cultura

Il bonus cultura di 500 € viene ampliato anche per l’abbonamento a periodici. Il bonus è escluso dal reddito. I beneficiari devono essere residenti in Italia o in possesso del permesso di soggiorno e che compiono 18 anni nel 2020 e 2021.

Idrico

Erogazione di un contributo pari ad euro 1.000 per chi sostituisce rubinetti e sanitari con nuovi apparecchi che limitano il flusso d’acqua. Lo scopo è quello di limitare il consumo di acqua. Gli interventi devo essere stati eseguiti entro il 31 dicembre 2021 da persone fisiche residenti in Italia, primo requisito fondamentale.

Il bonus spetta per le seguenti spese:

  1. La fornitura e la posa di vasi sanitari in ceramica con volume di scarico massimo di 6 litri, comprese opere per smontaggio dei sistemi preesistenti;
  2. La fornitura e l’installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo del flusso d’acqua con portata uguale o minore a 6 litri al minuto. I soffioni e colonne doccia con valore a 9 litri al minuto, comprese opere per smontaggio dei sistemi preesistenti.

Mobili

Riconfermato il bonus mobili e grandi elettrodomestici (pari al 50%) con innalzamento del massimale di spesa a 16 mila euro.

Dovrebbe essere sempre indicato in dichiarazione dei redditi ma l’AdE deve ancora darne conferma.

Reddito di cittadinanza

Viene confermato fino al 2029

Superbonus risparmio energetico e ristrutturazioni

Previste anche per il 2021 le seguenti detrazioni:

  • 50% per le ristrutturazioni (in luogo 36%);
  • 65% per risparmio energetico (in luogo 55%);
  • 90% per bonus facciate;
  • Irpef 36% “bonus verde”, per opere di sistemazione a verde, coperture e giardini pensili, massimo 5000 €;
  • Superbonus 110% prorogato fino al 30/06/2022 con possibilità di ultimare i lavori iniziati fino al 31 dicembre 2022.

Lascia un commento

Scopri i vantaggi di Fisconoprofit

Registrati

Partner